lunedì 15 marzo 2010

Unapoesia di W. Szymborska proposta da L. Terzo: L’orecchio del poeta

Odo una marea di voci
Bisbigliare lusinghiere promesse:
Quale incerto futuro
Ottenebrano?
M’affascinano lamentose
Cantilene del rimpianto.
Il dolore
Sgorga remoto
Da insaziabili istinti,
Sotterranei labirinti dell’animo.
Ascolto
Ma non sento le voci
Degli altri.
Guardo, ma non distinguo
Altri occhi che i miei.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.