venerdì 8 ottobre 2010

2 POESIE di Grazia De Benedetti

 

 

 

 

 

 

 

Vuoto

 Vorrei trovare parole di rosmarino
che lasciano la scia
e sanno d'amaro e di ricordo.
Vorrei trovare parole di cardo,
irte di spine, nel graffio è il loro segno,
cautela e riflessione,
Vorrei trovare parole di menta,
fresche e nuove
per inventare orizzonti.
Vorrei trovare parole di verbena,
verde di foglie, fiori nasconde azzurri
un giorno forse potrebbero sbocciare.
Vorrei trovare parole non so dove cercare
smarrita m'aggiro tra siepi di labirinto.
Prima che venga notte vorrei parole trovare.
MILANO BULIMICA
Milano bulimica
divori te stessa
e vomiti frattaglie.
Insulsi edifici incastrati
tra nobili dame impolverate.
Non cercare la tua storia
seppellita sotto l'asfalto.
Qualche cortile in penombra
osa raccontarsi dai balconi,
occhieggia da finestre socchiuse.
Ma ovunque strombazzano auto
rombeggiando presuntuose.
Il cielo sfuma
sempre più lontano.


1 commento:

  1. Per me la poesia é immagini, sensazioni, fruscii composti da parole. Riuscire a suggerire anche tatto e profumi, è utilizzare le parole per comunicare a tutto tondo.
    Un bruco nella siepe

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.