lunedì 18 ottobre 2010

A MIO PADRE di Giuseppina Broccoli







I tuoi occhi hanno smesso di cercarmi
e sotto la magnolia è ingiallita l’ultima erba.
Solo, sulle tue scarpe sporche di fango
cammini lento tra i salici
per non voltarti mai più.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.