sabato 7 maggio 2011

DIZIONARIETTO MOLTINPOESIA
Matteo Bonsante
Due poesie su Polignano












SERA A POLIGNANO A MARE, D’ESTATE.

Antiche le tue parole
- latte di nottola
- alito bianco.
Subito il mare.

Il mare - varco e desiderio -
è nel vento caldo.
Nelle trasparenze di cielo
che girano e si volgono
ai tepori della notte.



Avremo una calda notte d’estate

L’Ora è qui, sui cerchi della sera.
Sulle ampiezze. Sulle conche
chiare. Sulle acque.
E’ giorno. Gran giorno.
- Nozze felici passano per l’aria.

Sera, dolce sera d’estate.

Il mondo è qui. Ed ecco fanciulle
ridono tra le rive. Uve d’autunno
si compongono. Echi. Dolcezze. Alte
risacche.
- Fanciulle nude corrono nella sera.

Sera, dolce sera d’estate.

L’Ora - ardita vibrazione -
è il profilo terso della terra.
La crespatura delle acque. L’unghia
di luna. Le terrazze d’aria che s’aprono
e portano a mare. La brezza che risale.
- Brezza. Brezza felice di sera.
Sera, dolce sera d’estate.

Sui ripiani le vele cadono. I timoni scricchiolano.
E gli obelischi si liberano da larghi sogni di pietra.

Sera, dolce sera d’estate.



POLIGNANO A MARE

.....
Il tuo evo è terra abitata
in cui vivono i miei morti.
Statue di pomice
sugli scogli.
Nella notte.
- Ad altezza d’occhi.

(Ed è sera forse
anche per te).



1 commento:

  1. Matteo e Polignano un unico mondo da vivere e da ricordare. Poesie piene di passione , stupendi dipinti d'autore. Bravo Matteo! e grazie. Emy

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.