venerdì 22 luglio 2011

SCRIVERE AL PRESENTE
Enzo Giarmoleo
SKY a Genova


“SKY A GENOVA” è un rap and roll formato da sette strofe, qui ne appaiono solo tre che riescono ad essere autonome dal resto. Il rap è  costruito sulla traccia della prima grande intervista fatta a Mark Cowell giornalista inglese, SKY per gli amici. Covell tratta prevalentemente tematiche ecologiste. Io l’ho incontrato a Milano, prima del G8 di Genova, durante un convegno internazionale no-global e posso testimoniare che è una delle persone più pacifiche e pacifiste ch’io abbia mai conosciuto. Tra l’altro Sky a Genova non ha partecipato a nessuna manifestazione, è rimasto sempre nella sua postazione. Lui stesso dichiara : “Come hanno potuto accusarmi di essere un Black Bloc. Io non ho nemmeno visto una manifestazione. Sono stato sempre chiuso al terzo piano della scuola (Diaz Pertini) , dove c’era il News Dispatch di Indymedia. Da lì aggiornavo il sito con le notizie che arrivavano dalle piazze e dalle strade.”



SONO SOLO UN GIORNALISTA DI INDYMEDIA
TUTTI MI CHIAMANO SKY
MA NON HO PIU’ SPERANZE ORMAI
QUANDO I POLIZIOTTI MI HANNO ATTACCATO
POI MI HANNO QUASI TRUCIDATO
ERO ARRIVATO DA LONDRA CON GLI AMICI
ED ALCUNI MANIFESTANTI
INSIEME SEMBRAVAMO PROPRIO TANTI
CI SISTEMAMMO NELLA SCUOLA DIAZ-PASCOLI
DOVE DORMIVANO PACIFISTI AMBIENTALISTI
OPERATORI SOCIALI MA ANCHE GIORNALISTI
NESSUN PERICOLOSO                        
E NEANCHE MINACCIOSO O BELLICOSO
SCOPRIMMO POI CHE LA POLIZIA  ERA AL CORRENTE
MA NON POTEVAMO FARCI NIENTE
SISTEMAMMO LA POSTAZIONE INDYMEDIA
NELLA SCUOLA DI FRONTE DIAZ-PERTINI
VI RICORDATE IL PRESIDENTE DAI DISCORSI FINI
QUANDO I POLIZIOTTI MI HANNO ATTACCATO
STAVO ATTRAVERSANDO PROPRIO IL SELCIATO
CHE DIVIDE LE DUE SCUOLE
CIRCA A MEZZANOTTE DEL 21 LUGLIO
QUALCUNO CI AVVERTI’ CHE C’ERA SUBBUGLIO
CI DISSERO CHE IN CORSO C’ERA UN’INCURSIONE  
QUASI UN GOLPE
COME PER CONTRASTARE UNA RIVOLUZIONE
VARCATO IL CANCELLO MI TROVAI DI FRONTE
300 POLIZIOTTI CHE VENIVANO GIU’ PER LA STRADA  
IN PIENO ASSETTO ANTISOMMOSSA, UNA MASNADA
SOPRA LA SCAPOLA MI FU INFERTO UN COLPO  ESIZIALE
COME DEFINIRLO SE NON BESTIALE 
DIECI POLIZIOTTI MI COLPIRONO ALLE GINOCCHIA ,
MI MISERO A TERRA NEL PRIMO ATTACCO
TUTTI CON FARE DA VIGLIACCO
  
ED IO CHE LO CONOSCO POSSO DIRE DI SKY
“HE IS  REALLY A PEACEFULL GUY”
 
MI MISERO A TERRA NEL PRIMO ATTACCO
TUTTI CON FARE DA VIGLIACCO
POI UN POLIZIOTTO VENNE DIETRO
E MI PRESE A CALCI  NELLA SPINA DORSALE
IN MODO  NON DEL TUTTO ACCIDENTALE .
AGGANCIO' CON IL PIEDE IL CORPO MIO LEGGERO
MI LANCIO’  CON UN CALCIO NELLA STRADA..
RIDENDO MI CHIESI COSA STESSE MAI FACENDO
CONTINUARONO A GIOCARE A CALCIO COL MIO CORPO
OTTO COSTOLE MIE FURONO PESTATE E ROTTE
I MIEI POLMONI PERFORATI MOLTE VOLTE
LA MANO ROTTA... EBBI UN’EMORRAGIA INTERNA
PRIMA CHE INIZIASSERO LA TERNA
DOPO CIRCA UN MINUTO DI DISTACCO
PASSARONO SUBITO AL TERZO ATTACCO
TANTI CALCI E MI FECERO SALTARE I DENTI DI SOPRA
PEGGIO DI UN COLPO DI PISTOLA
POI MI DIEDERO UN COLPO SULLA NUCA
DOVE MI FECERO QUASI UNA BUCA
FUI LASCIATO LI’ PRIVO DI SENSI
DA QUESTI POLIZIOTTI TURBOLENTI
PER 20 MINUTI MI LASCIARONO PER TERRA
COSI’ COME SI FA IN UNA GUERRA
POI MI PORTARONO ALL’OSPEDALE S. MARTINO
DOVE FUI SOTTOPOSTO A TERAPIA INTENSIVA
ANCHE PERCHE’ NON C’ERA ALTERNATIVA
STAVO LI’ COME UN CANE ABBATTUTO
I MEDICI PENSAVANO NON SAREI SOPRAVVISSUTO
CREDEVANO CHE FOSSI GIA’ DECEDUTO
MI SVEGLIAI ALLE 14,00 DEL GIORNO SUCCESSIVO
NON CI CREDEVO MA ERO ANCORA VIVO
ERO ACCUSATO DI ESSERE TERRORISTA
ANCHE SE IN REALTA’ SONO UN GIORNALISTA

ED IO CHE LO CONOSCO POSSO DIRE DI SKY
“HE IS REALLY A PEACEFULL GUY

ERO ACCUSATO DI ESSERE TERRORISTA
I TERRORISTI SONO FRA QUELLI AL POTERE ?
SONO QUELLI CHE BISOGNA TEMERE ?
IL POLIZIOTTO CHE MI HA MASSACRATO
CREDO  CHE ALMENO FOSSE DROGATO
OPPURE ERA SENZA CERVELLO
VISTO CHE HA COMBINATO UN GRAN MACELLO
SOLO SEI PERSONE IN ITALIA POTEVANO DIRE
AGLI ITALIANI E AGLI INQUIRENTI
COSA ERA SUCCESSO, FUORI DAI DENTI
MA QUALCUNO AVEVA FIRMATO
L’ORDINE DI DEPORTAZIONE
FUORI DA OGNI ALTRA SOLUZIONE .
SONO TORNATO A LONDRA IL 4 AGOSTO
MA ANCORA TUTTO ERA FUORI POSTO
FURONO NECESSARI MOLTI MESI E  MOLTE SETTIMANE
PER RIPRENDERMI DA QUELLA VICENDA INFAME
FURONO NECESSARI MOLTI MESI E  MOLTE SETTIMANE
PER RECUPERARMI DALLE MIE MOLTE FERITE 
PER RISCOPRIRE LE MIE MOLTE VITE
CI VOLLE MOLTO TEMPO PER STARE DRITTO IN PIEDI
NON STO MENTENDO E’ QUELLO CHE TU VEDI
E ANCORA DEVO SOTTOPORMI
AD OPERAZIONI  ALLE MANI E ALLA SPINA DORSALE
CHE MI FU ROTTA IN MANIERA BRUTALE
E RITARDO QUESTE OPERAZIONI PER VIA DEL PROCESSO
E VIVO CON QUESTO CORPO MANOMESSO
L’ANNO DOPO INCONTRAI LA MAMMA DI CARLO
PER LA PRIMA VOLTA
AVEVO ANCORA QUEL SENSO DI RIVOLTA
LEI CHE CONOSCEVA LA MIA STORIA
DISSE CHE MI ADOTTAVA COME FIGLIO
E A PENSARCI BENE NON MI MERAVIGLIO
QUESTO MI SPINGE A PORTARE AVANTI IL CASO
E’ LA RAGIONE DI CUI SONO PERSUASO

ED IO CHE LO CONOSCO POSSO DIRE DI SKY
“HE IS REALLY A  PEACEFULL GUY”

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.