martedì 17 luglio 2012

Samizdat
Scherzetto contro un filo-Monti



* Il testo (specie per i riferimenti a Stan, un commentatore) fa riferimento al dibattito in corso nel post: I primi otto mesi del governo Monti di  Mauro Piras apparso su LE PAROLE E LE COSE   di Mauro Piras (qui)

Cabaletta, tratta dal *Trovatore dei Riformatori fasulli*,
musica rubata da Samizdat a Giuseppe Verdi, libretto da riscrivere nei prossimi mesi.

Manrico (tenore):

Di quella Piras l'orrendo foco
ELLEPI’ELLECI’ avvamperà!...
Empi, spegnetela! O Stan tra poco
Col sangue vostro la spegnerà...

Bruciava già TreMonti fa.
Or ch’al PIDI' uno glien resta
L’onta a sinistra chi laverà
Nell’Italietta ognor men desta?

Leonora:

Non reggo a colpi tanto funesti...
Oh quanto meglio sarìa morir!

Ruiz, Coro di armati (rivolgendosi a Stan):

All'armi, all'armi! eccone presti
A pugnar teco, teco a sparir.

1 commento:

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.