giovedì 11 ottobre 2012

SEGNALAZIONE



As.V.A.P 4
nell’ambito del progetto  “UNO SPAZIO PER” e in collaborazione con
 “AUSER  “ Saronno,
con il patrocinio del Comune di Saronno
presenta:
NATURAMANDO
VOCI  DAL TERRITORIO
SABATO 13 OTTOBRE ORE 21.OO
Villa Gianetti –sala Bovindo
una serata di musica e di poesia con i
 “ POETI IN BILICO 
Le letture saranno accompagnate dalle musiche
di:
 Gabriella Monti all’arpa,
Stefania Giachino al pianoforte
Gennaro Ravano al clarinetto
Nell’occasione sarà presente con alcune opere anche il pittore
Marco Brix
Parteciperanno:
Maria Panzalis, Emilia Banfi, Sofia Melis, Maurizio Del Marco, Margherita Coldebella, Antonio Vasselli, Carla Bassani, M. Maddalena Monti, Marco Guido Spartaco Strada, Corrado Giachino, Valentina Frasista, Domenico Cazzolla,  Fernando Bizzarri, Cinzia Orsenigo, Evelina Balducelli, Paolo Sambrotta

5 commenti:

  1. un vero peccato non abitare a saronno, rimane solo di scrivere una vicinanza a tutti "i Poeti in Bilico" perché la serata di domani li "accompagni" più vicino a tutto quanto è nel loro progetto, creatività e loro intenti.



    ps L'unica cosa che non mi è piaciuta di questo "biglietto", che forse non hanno scelto nemmeno i poeti in questione, è il titolo di apertura, come una stonatura e un pugno nello stomaco, almeno per m,e l'abbinamento dei suoni Naturamando/Territorio.
    la terra in bilico, a cui immagino appartengano i componenti dell'ensemble poetico di questo o quel "villaggio", dovrebbe emanare- al contrario dei suoni (a)politici- suoni nitidi e precisi rivolti ad identificare i dizionari di alcuni terreni senza farsi contaminare da quelli che li hanno devastati.

    RispondiElimina
  2. Treni frequenti da Milano Cadorna a Saronno. 20 minuti per arrivare a Saronno. enzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Enzo, ti ringrazio ma di giorno non ci sono infatti problemi.il problema, almeno per me, è l'orario alquanto notturno per il rientro.

      Elimina
  3. Innanzi tutto non si può tacere su Villa Gianetti di impareggiabile bellezza
    dentro la cui confortevole cornice si è svolta la serata. Anche il tragitto
    per arrivarci dava un senso di sicurezza attraverso tutti quei fantastici
    portici di Saronno, ancora umani quasi non ci fosse soluzione di continuità con la Villa. Ovviamente parlo da profano poiché non conosco le interrelazioni della comunità con le architetture, la mia conoscenza si basa solo su impressioni. Il programma si è svolto in modo mirabile e soprattutto con competenza. Qualche momento di incertezza ha rafforzato questa mia convinzione. Da annotare la cadenza e i tempi in cui si sono palesate tutte le belle performance.
    Serata piena di emozioni genuine, anche le associazioni di volontariato sembravano avessero il tono giusto, non troppo autoreferenziale.
    Il ritmo e i tempi che scandivano la successione delle letture, della musica classica e d'autore, mi ha colpito in modo particolare se penso ad altre
    cose viste dove le letture si susseguivano senza respiro facendo perdere
    significato ed emozione alle composizioni. Da non dimenticare : Buona anche l'acustica! enzo giarmoleo

    RispondiElimina
  4. Grazie Enzo, abbiamo lavorato sodo e con passione, la soddisfazione è strata grande. Saluti da tutti noi e arrivederci a presto. Emy

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.