domenica 16 gennaio 2011

LETTURA CONSIGLIATA
(da Luciano Roghi)
Rafael Alberti
Si sbagliava la colomba









Diamo l'originale e la versione (crediamo corretta) della poesia di R. Alberti.
Lasciamo in nota la versione precedente del post criticata.
 SE EQUIVOCÓ LA PALOMA
Se equivocó la paloma.
Se equivocaba. Por ir al norte, fue al sur. Creyó que el trigo era agua.
Se equivocaba. Creyó que el mar era el cielo; que la noche, la mañana.
Se equivocaba. Que las estrellas, rocío; que la calor; la nevada.
Se equivocaba. Que tu falda era tu blusa; que tu corazón, su casa.
Se equivocaba. (Ella se durmió en la orilla. Tú, en la cumbre de una rama.)


LA COLOMBA SI SBAGLIO'

La colomba si sbagliò
Si sbagliava. Invece di andare al nord, andò al sud, credeva che il grano fosse l'acqua.
Si sbagliava. Credeva che il mare fosse il cielo, che la notte fosse la montagna.
Si sbagliava. Credeva che le stelle  fossero l'alba, che il calore, la nebbia.
Si sbagliava. Credeva che la tua gonna fosse la tua camicia; che il tuo cuore, fosse casa sua.
Si sbagliava. ( Essa si adormentò a riva. Tu, in punta a un ramo.) 
                                                        

 Nota.

Ma si sbagliò la colomba ma si sbagliava.
Cercava il nord ma era il sud,

pensò che il grano era l'acqua.
Ma si sbagliava.

Pensò che il mare era il cielo
e la notte la mattina.
Ma si sbagliava.
Vedeva stelle e la rugiada,

aveva caldo c' era la neve e si sbagliava
perchè credeva...

1 commento:

  1. ma come fa un poeta, o che si creda tale, a non usare il congiuntivo?
    prima di essere letta, una qualsiasi forma poetica, dev'esssere corretta nella lingua in cui è scritta.
    quanto sopra non lo è, pertanto passa la voglia di fare qualsiasi considerazione sulla poesia (se ve n'è).
    stefano

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.